Come distinguere chi scrive senza conoscere

By | 02/03/2018

Non fidarti delle prime cose che leggi su un sito

 

Sono improvvisamente impazzito e ti dico di non fidarti di ciò che leggi su un sito? Beh, effettivamente sembrerebbe cosi.

Ti voglio far riflettere su una cosa: Industry 4.0 è un nuovo modo di investire e di fare impresa. Non a caso viene chiamata “la Quarta Rivoluzione Industriale”.

In Italia il termine è conosciuto poiché una legge, quella del bilancio 2017, l’ha portato sotto gli occhi degli addetti ai lavori. La legge in questione permette un importante risparmio fiscale, a fronte di una certificazione che attesti che alcuni requisiti vengano rispettati.

Qui sta la mia provocazione: ma se la legge è dell’anno scorso chi sono tutti questi famosi sedicenti esperti del tema? Ti riassumo in breve il concetto. Sono consulenti in vari ambiti che, vista la possibilità di tirar fuori qualche soldo, si sono improvvisati esperti. Consulenti che magari prima parlavano di come ottenere fondi, o di come fare risparmi fiscali, o di come poter ottenere finanziamenti a basso costo o di come evitare gli sprechi energetici.

Magari anche professionisti validi (non voglio dire il contrario) ma sicuramente improvvisati in un settore giudicato in ascesa.

Ti dico subito, per correttezza, che effettivamente le legge è nuova per tutti, e quindi chi lavora su questo argomento è comunque attivo da non più di un anno.

 

Quello che però in molti si dimenticano è che la legge presuppone una certificazione.

Il classico consulente che si propone come esperto non è assolutamente in grado di spiegarti né come ottenerla, né gli errori da evitare per averla velocemente.

 

La nostra società, al contrario, si occupa da sempre di certificazioni: abbiamo un rapporto ventennale con uno dei maggiori enti di certificazione italiano. A dimostrazione di quello che dico ecco tutte le mie abilitazioni ed esperienze. Le puoi trovare qui, sul nostro sito aziendale. 

Troverai i resoconti dei nostri successi.

Tutto questo non per vantarmi o per far vedere da quanto tempo collaboro con queste importanti realtà; tutto il contrario. Ti dico questo per sottolineare che capire la legge e il suo funzionamento è solo una parte del lavoro.

  • A cosa serve conoscere la legge, se poi non si ottiene la certificazione?
  • Come mi muovo senza perdere mesi nella preparazione di documenti?
  • Come posso fare per ridurre i tempi (e di conseguenza i costi) e organizzare in anticipo tutto ciò che mi verrà richiesto?

 

Tutte queste domande sono lecite e legittime; ti assicuro che un sedicente esperto, che fino a 5 minuti fa si occupava di fondi europei  o energia, non saprebbe rispondere.

 

Rimani collegato, non perderti queste importanti informazioni. Se ti interessa saperne di compila il form a fianco. Riceverai omaggio due video di in cui ti spiego come sfruttare questa possibilità.

 

A presto

Gian Franco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *